Dottore, che sintomi ha la felicità?   Una carezza al risveglio, quegli occhietti che ti guardano sorridenti, gli amici a casa, l’atmosfera serena, una bella chiaccherata a cuore aperto, sdraiarsi sull’erba, la prima volta che il tuo bimbo ti chiama “Mamma”, ascoltare le onde del mare dopo un lungo inverno, prendere un po di sole, camminare ascoltando la natura, il profumo della legna nel camino, l’abbraccio di un bambino, la risata inarrestabile, un bacio inaspettato.     Smettetela di correre. Fermatevi, gustatevi ciò che avete di bello. Con lentezza.   Tutto passa in fretta, il tempo non tornerà.   #InternationalDayOfHappiness, www.dayofhappiness.net poche Parole, tante Azioni, tanteMore Hygge

Chi non ha mai provato un estrattore non ha idea di quanto possa essere una figata. Sto sperimentando questo aggeggio comprato senza molte aspettative che invece si sta rivelando essere uno dei super acquisti dell’anno. Mi si è aperto un mondo. Niente di veniale, la finalità non è perdere peso o similari. Sto parlando di aiutare il proprio corpo a liberarsi delle tossine e arricchire la propria alimentazione di preziose vitamine e sali minerali. Con gusto. I centrifugati hanno il vantaggio di rendere subito disponibile le vitamine al nostro organismo senza affaticare l’apparato digerente e sono l’alternativa migliore a veri e propri programmi detox. Ci sono una quantità infinita diMore Hygge

Questa del 23 febbraio 2018 è la 14esima edizione di m’Illumino di Meno; Ci si ferma a pensare – simbolicamente – all’importanza dell’utilizzo consapevole dell’illuminazione. Iniziativa da sempre molto sentita, tanto che gli scorsi anni si sono spenti anche la Torre di Pisa, il Colosseo, l’Arena di Verona -, i palazzi simbolo dell’Italia – Quirinale, Senato e Camera– la Tour Eiffel, il Foreign Office e la Ruota del Prater di Vienna. In molti musei le visite si organizzano a bassa luminosità, nelle scuole si discute di efficienza energetica, in tanti ristoranti si cena a lume di candela, in molte piazze si fa osservazione astronomica approfittando dellaMore Hygge

Io le amo. Letteralmente. A volte le accendo anche in terrazza, in una giornata assolata. Adoro l’atmosfera che creano, adoro il profumo che lasciano nell’aria. Adoro la loro semplice magia. Se ne trovano ovunque ne sono ovunque, ma la soddisfazione di quelle che facciamo noi a casa, è imparagonabile. Qui sotto vi metto le istruzioni per condividere un pizzico di Magia HomeMade. Colorate, profumate. L’importante è creare divertendosi..e pregustandoci l’atmosfera di cui ci ricompenseranno. Gli ingredienti La cera. In genere si utilizza la paraffina mescolata alla stearina. La paraffina è disponibile in scaglie o cubetti ed è trasparente. Come quantità tieni presente che la stearina corrisponde al dieci per cento rispetto alla paraffina. LaMore Hygge

Un pomeriggio piovoso a casa, un’idea per coinvolgere i bambini: dipingere con i colori naturali fatti, udite udite, colori prodotti con estratti della natura.  Se vi piace l’idea vi consiglio il libro “Facciamo i colori!” di Helena Arendt. Qualche suggerimento per iniziare, bastano 4 ingredienti base: una tazza di amido di mais una tazza di farina due cucchiai di sale tre tazze di acqua Metti gli ingredienti base in una ciotola, amalgamandoli con il cucchiaio di legno o il mixer da cucina. Il risultato deve essere un composto liquido liscio e omogeneo che poi va poi trasferito in un pentolino e fatto scaldare a fuoco basso:More Hygge

Oggi è stato un pomeriggio invernale, una domenica come tante. Fuori c’era un pò di sole, ancora  non c’è molto di primaverile. Sono ancora in quella fase dell’anno in cui mi piace ancora stare sotto la coperta, sul divano a sentire un pò di musica, mentre mi bevo la mia tisana preferita.   Che io sia una tisana dipendente lo si sapeva, ma sfido chiunque a non diventarlo dopo aver provato www.yogitea.com. In casa, fuori casa, in ufficio..se potessi me la farei anche mentre guido, o ancora meglio quando dormo. Son un numero di gusti prossimo all’infinito, tutti molto decisi e caratteristici. La creatività diMore Hygge

Oggi si, è proprio una graaaan bella giornata. Non solo sono le ultime ore prima di partire ma udite, udite, ho scoperto che a breve esce anche un nuovo libro di Meik Wiking. Se siete su questa pagina probabilmente avete già letto Hygge: La via danese alla felicità e se non lo avete ancora fatto, io via assicuro che se siete amanti della Danimarca e della sua imparagonabile cultura, non ve ne pentirete. http://amzn.to/2w63Tsw. L’autore è quel famoso danesone di Meik Wiking (niente popò di meno del CEO dell’istituto nazionale danese di ricerca sulla felicità. Un libro già prenotabile su amazon a questo link http://amzn.to/2uYfZDP.More Hygge

Eccola lì, lo sapevo..dopo aver costruito il blog e masticato un po’ di nozioni utili per iniziare a gestire i social, arriva lei, la sindrome da foglio bianco. E anche se di pagina web qui si parla e anche se l’argomento sembra prestarsi (almeno per me) a tantissimi spunti interessanti si sa, rompere il ghiaccio e mettersi a scrivere il primo articolo non è mai facile..se poi si è tutt’altro che esperti e lo si fa per pura passione, allora la cosa si complica, e non di poco. Vabbè, facciamola breve.. cosi poi inizio a pubblicare articoli meno celebrativi, che danno idee e spunti praticiMore Hygge